I 'Cinque Sola' della Riforma Protestante



La chiesa è la comunità in cui si riunisce l’assemblea dei santi. Purtroppo, molti di coloro che ne fanno parte, con il passare degli anni finiscono per abbandonare il cristianesimo puro e biblico introducendo, al suo posto, molte dottrine eretiche, finendo per allontanarsi dalla verità.



Vediamo alcune di queste false dottrine:

310 d.C. – preghiera per i morti

320 d.C. – uso di candele nella chiesa

394 d.C. – il culto cristiano è sostituito dalla messa

431 d.C. – è istituito il culto a Maria, madre di Gesù

503 d.C. – nasce la dottrina del Purgatorio

787 d.C. – inizia il culto delle immagini

830 d.C. – utilizzo di rami e acqua benedetta

933 d.C. – è istituita la canonizzazione dei santi

1200 d.C. – l’ostia sostituisce la Santa Cena

1216 d.C. – è istituita la confessione auricolare


Adoriamo Dio per lo strumento che Egli usò per riportare la chiesa al cristianesimo puro e biblico: Martin Lutero. Egli difese ciò che chiamiamo i “Cinque Sola”, ovvero: Sola Scriptura, Sola Fide, Sola Gratia, Solus Christus, e Soli Deo Gloria.


Sola Scriptura: solo la Scrittura. I riformatori riaffermarono la supremazia della Scrittura sulla tradizione. Ogni dottrina ed insegnamento estraneo alla Scrittura deve essere rifiutato. La Bibbia non è uno di molti libri sacri: essa è l’eterna e infallibile Parola di Dio. La Bibbia è la voce di Dio in linguaggio umano.


Sola Fide: solo la fede. Un altro grande pilastro della Riforma Protestante fu un ritorno alla dottrina apostolica della salvezza per fede in Cristo Gesù. I riformatori sottolinearono la supremazia della fede sulle opere per la salvezza. Il Catechismo Minore di Westminster afferma che la fede in Gesù Cristo è una grazia salvifica con la quale Lo riceviamo e confidiamo unicamente in Lui per la salvezza, come Egli ci è offerto nel Vangelo.


Sola Gratia: solo la grazia. La Riforma Protestante del XVI secolo tornò alla dottrina apostolica della salvezza per grazia, indipendentemente dai meriti umani. Conferma la dottrina biblica del fatto che la salvezza avviene solo per grazia di Dio, e che noi siamo riscattati dalla Sua ira solo per la Sua grazia. La grazia di Dio in Cristo non è solo necessaria, ma è l’unica causa efficace di salvezza. Questa grazia è opera sovrannaturale dello Spirito Santo, che ci porta a Cristo per sottrarci dalla schiavitù del peccato e sottrarci alla morte spirituale per darci vita spirituale.


Solus Christus: solo Cristo. Conferma la dottrina biblica che dice che la salvezza è ottenuta solamente in Cristo, e che solo la Sua vita priva di peccato e la Sua espiazione sostitutiva sono sufficienti per la nostra giustificazione e riconciliazione con il Dio Padre. Gesù Cristo è l’edificatore, il capo, il protettore e l’unico Mediatore tra Dio e gli uomini. Qualsiasi altro mezzo che sostiene di poter portare l’essere umano in cielo deve essere rifiutato.


Soli Deo Gloria: gloria solo a Dio. Dio desidera essere glorificato in, per e attraverso noi e la nostra strumentalizzazione. Tutta la gloria deve essere data solamente a Dio, nostro creatore.


Che il nostro buon Dio ci aiuti a riaffermare questi “Cinque Sola” in ogni momento della nostra vita, e che la nostra vita sia per la gloria di Dio.

Soli Deo Gloria


Rev. Romildo Lima de Freitas

(Chiesa Presbiteriana di Guaçuí, ipbguacui.org.br)


Traduzione Paini Alessia @FedeRiformata.com

Per l’utilizzo degli articoli del nostro sito incoraggiamo i link diretti alla pagina originale. In caso di copia e incolla, per favore, scrivete il sito di provenienza.

66 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti