Cos'è la preghiera?


Cos’è la preghiera?

Tra le varie teorie riguardo a cosa sia la preghiera, ne troviamo una elaborata dai teologi di Westminster, e possiamo trovarla nel Catechismo Minore di Westminster (https://www.federiformata.com/shop). Questo Catechismo fu creato su un sistema di domande e risposte, tra le quali troviamo la domanda numero 98, che dice: Cos’è la Preghiera? La risposta è questa: “La preghiera è un’offerta dei nostri desideri a Dio, riguardo cose in accordo con il Suo volere, nel nome di Cristo, con confessione dei nostri peccati ed un riconoscimento in gratitudine delle sue misericordie.”

Questa domanda 98 del Catechismo Breve di Westminster, si trova in quadro maggiore, che inizia alla domanda 88, che ha la seguente risposta: “I mezzi materiali ed ordinari con i quali Cristo ci comunica i benefici della Redenzione sono le Sue ordinanze, in particolare la Parola, i sacramenti e la preghiera, i quali sono resi efficaci ai credenti per la salvezza.” Dunque, la preghiera è un mezzo di grazia.

Esaminiamo la prima frase con cui i teologi di Westminster descrissero la preghiera, ovvero che la preghiera è un’”offerta dei nostri desideri a Dio”, quindi non è un’esigenza.

In molti raduni evangelici odierni, si afferma che si possa esigere qualcosa da Dio, e che alcune delle cose richieste si avvereranno. Eppure non è questo che ci insegnano le Scritture, come vediamo in uno dei testi biblici su cui si basa il Catechismo Minore per questa frase, il Salmo 62.8, che dice: “Confida in lui in ogni tempo, o popolo; apri il tuo cuore in sua presenza; Dio è il nostro rifugio.” Lungi dall’essere legata ad un’esigenza, pregare significa offrire i nostri desideri a Dio, credendo in Lui e aprendo a Lui i nostri cuori.

È importante notare come in questo versetto appaiano due verbi imperativi, “confida” e “apri”.


-“Confida in Lui” significa che non dobbiamo confidare negli uomini, poiché essi non sono che vanità (Salmo 62:9), e che non dobbiamo confidare nelle ricchezze, poiché esse sono passeggere (Salmo 62:10). Possiamo e dobbiamo quindi confidare solamente in Dio, poiché il potere appartiene a Dio, e la grazia appartiene al Signore (Salmo 62:10,11).

-“Apri il tuo cuore in Sua presenza” significa che dobbiamo, senza riserve, parlare al Signore in preghiera dei nostri desideri. Un esempio di chi agì in questo modo è quello di Anna, poiché lei, in un momento di difficoltà, disse: “stavo solo aprendo il mio cuore davanti al SIGNORE” (1S 1:15). Anna pregò Dio senza riserve, confidò in Dio, nel Dio che ha il potere e la grazia. La preghiera di Anna fu ascoltata e ricevette risposta dal Signore, che le diede un figlio.

Nonostante si sappia di questo mezzo di grazia, la preghiera, e del fatto che dobbiamo offrire i nostri desideri a Dio, la preghiera è una pratica molto trascurata dai cristiani. È trascurata sia sotto l’aspetto individuale che sotto l’aspetto collettivo. Gli impegni e gli intrattenimenti di ogni giorno, spesso, sono molto più importanti per i cristiani che avere un momento di comunione con Dio. Isolarsi da tutto e tutti e pregare è un privilegio che pochi hanno. Le riunioni di preghiera e di dottrina sono frequentate da meno della metà dei membri della chiesa.

Ma come può, un cristiano, restare in piedi, senza passare tempo con Dio pregando? Come può una chiesa restare ferma se i suoi membri non partecipano alle preghiere di gruppo?

In che modo, tu che leggi, hai messo in pratica ciò che riguarda la preghiera? Hai dato priorità alle cose passeggere che ti rendono felice, o hai sfruttato quell’allegria incomparabile ed eterna che dà conversare con il Padre dell’eternità, da solo o nella comunione dei Santi?

Che il Signore renda i nostri cuori appassionati dal desiderio di restare in comunione con Lui in una preghiera continua. Che possiamo sfruttare sempre di più questo mezzo di grazia, la preghiera, ogni giorno, confidando in Dio e aprendo a Lui i nostri cuori, poiché Egli è il nostro rifugio.

Nell’amore di Cristo,


Sem. Elisson Oliveira

Chiesa Presbiteriana di Aracaju


Articolo originale: http://www.iparacaju.org/2020/01/19/o-que-e-oracao/


Traduzione Paini Alessia @FedeRiformata.com

Per l’utilizzo degli articoli del nostro sito incoraggiamo i link diretti alla pagina originale. In caso di copia e incolla, per favore, scrivete il sito di provenienza.

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti