Un marito cristiano


Ogni membro della famiglia ha un ruolo nella vita familiare, e la felicità e la beatitudine completa della casa possono essere raggiunte solo quando la parte di ognuno è svolta fedelmente. Se qualche membro della famiglia manca d’amore o nei suoi doveri, il fallimento colpisce tutta la vita familiare – così come una voce stonata in un coro può rovinare tutta la bellezza della musica.

Il marito ha un ruolo che è esclusivamente suo, che nessun altro può assumersi. Come definisce la Parola di Dio i suoi doveri? E cos’è incluso nella sua parte della relazione matrimoniale? Cosa deve alla sua sposa? Una parola risponde a tutto: amore. “Mariti, amate le vostre mogli” (Efesini 5.25) è un ordine divino. Questo consiglio è breve, ma diventa eccessivamente lungo quando è accettato appieno e osservato.

Quali sono alcune delle cose incluse nell’amore del marito?

Una cosa è l’amore affettuoso. Quando un uomo chiede la mano a una donna in matrimonio, sta dicendo, mediante quest’azione, che il suo cuore l’ha scelta tra tutte le donne, che prova per lei un sentimento e un desiderio più profondo di quello provato per chiunque altro. Nel matrimonio, le promette solennemente la perseveranza di questo amore fino alla morte. Quando la bellezza sparisce dal suo volto e il brillio dai suoi occhi; quando la vecchiaia porta le righe del volto, o quando giungono la malattia o il dolore e lasciano i loro segni; l’amore del marito fedele deve rimanere profondo e veritiero come sempre. Il suo cuore deve continuare a trovare il suo vero diletto in lei.

La misura dell’amore

Ma la Parola implica più di un mero legame affettivo. Le Scritture descrivono la misura dell’amore che i mariti devono avere per le proprie spose:

“Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei”

Efesini 5.25

Il vero marito che comprende tutto ciò che comporta, fa morire il proprio egoismo sull’altare del matrimonio. Non pensa più al proprio benessere, ma a quello della sua sposa. Nega sé stesso, sapendo che questo le potrà dare piacere e conforto. Non considera nessun sacrificio troppo grande se lei ne può trarre beneficio.

La sposa rende tutto al marito, si arrende nel senso più ampio. Lui sarà fedele nel sacro deposito che riposa nelle sue mani? Coltiverà la sua felicità come una gioia preziosa, sopportando ogni cosa per amore di lei? Cercherà il suo bene maggiore, la aiuterà a costruire sé stessa nella femminilità più nobile? Lui è degno di ricevere sotto la sua guardia tutto ciò che l’amore di lei deposita ai suoi piedi?

Ogni marito deve capire che quando una donna, per una scelta libera e deliberata, pone la mano nella sua, diventa la sua sposa: ha preso la sua vita, con tutte le sue speranze e le sue paure, tutte le sue possibilità di allegria e tristezza, tutte le sue capacità di crescita, tutti i suoi interessi teneri e sacri, e li ha messi nelle sue mani. Il marito, dunque, si trova sotto al più solenne dovere di fare tutto ciò che è in suo potere per rendere la vita di lei felice, realizzata e benedetta. Per fare questo, deve essere pronto a qualsiasi sacrificio personale. Niente di meno può essere implicito nelle parole “amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei”.

Ama tua moglie con gentilezza

Questo amore comporta la maggiore gentilezza possibile. Un uomo può essere fedele e onesto, eppure non avere quell’affetto nelle parole e nelle azioni che può soddisfare il cuore. La Scrittura ammonisce i mariti ad amare le proprie mogli – e non ad essere amareggiati nei loro confronti. Insegna ad abbandonare ogni amarezza dal funzionamento del proprio cuore, e di trasformarla in dolcezza.

Ogni marito è innocente sotto quest’aspetto? Nessuno dice parole dure, che feriscono? Nessun uomo che ama davvero sua moglie le causa dolore intenzionalmente! Il problema è che gli uomini spesso cadono in abitudini di negligenza in casa che non praticano nella società. Si vantano della propria considerazione e del loro spirito sensibile, ma in casa sono spesso maleducati, negligenti nel parlare e non attenti alle proprie parole e azioni. Dimenticano che le loro spose sono donne dallo spirito fragile, che sono facilmente ferite. Un uomo pensa che, essendo lei la sua sposa, essa debba sapere che lui la ama, anche quando è maleducato con lei, e che lei debba sopportare ogni cosa che lui dica o faccia, nonostante questo la ferisca profondamente, o avrebbe offeso qualsiasi altra donna. Non ho mai sentito un’affermazione più falsa di questa!

Essendo lei la sua moglie, lui le deve la maggior cortesia possibile. Non c’è altra persona dei cui sentimenti lui si debba curare di più, e per cui lui debba soffrire di più quando viene ferita. Ma non basta che gli uomini non siano amareggiati nei confronti delle proprie spose. È un passo nella direzione giusta quando, invece di essere amareggiati, le proprie parole e azioni, tutto il proprio atteggiamento, sono caratterizzati dalla gentilezza e dall’affetto. Tuttavia, esistono anche uomini che non parlano in modo amaro, ma dalle cui labbra escono poche parole gentili e tenere. Il vecchio calore dell’uomo sposato da poco si estingue, e i dialoghi diventano freddi e meramente “professionali”. La mera assenza di un difetto o un vizio non è necessariamente una virtù. Il silenzio è, senza dubbio, meglio dell’amarezza, e il freddo meglio della maleducazione. Un giardino senza erbacce, nonostante non abbia piante o fiori, è meglio di un’aiuola incolta; ma un giardino bellissimo e profumato dai fiori è ancora meglio.

Ama tua moglie con comprensione

Nonostante la gentilezza debba sempre caratterizzare l’atteggiamento del marito nei confronti della sposa, ci sono occasioni che richiedono un’attenzione speciale e l’espressione di compassione. A volte è molto stanca. Le preoccupazioni del giorno sono state difficili e le cose non sono andate bene in casa. I suoi nervi sono estremamente sovraccarichi, o forse ha sentito troppe notizie. Un bambino si è ammalato, o qualche disobbedienza le ha quasi spezzato il cuore. Qual è il ruolo dei mariti in queste occasioni? Di sicuro, se è capace di tenerezza, la dimostrerà in questo momento. Cercherà di alleviare il peso, calmare il cuore agitato e comunicare forza e pace. Ogni sposa deve avere la certezza che il proprio marito la capirà, che la tratterà con gentilezza, che le darà la forza nella debolezza, che darebbe la propria vita per edificare la sua. Non dovrebbe mai dubitare del fatto che lui le darà ogni cosa, in ogni situazione. Lei non deve mai temere di essere respinta o affrontata freddamente quando si avvicina a lui cercando sostegno. Ciò che Cristo è per il Suo popolo nella sua stanchezza, tristezza, dolore, è ciò che ogni marito a modello di Cristo dev’essere per la sua sposa!

Ama tua moglie onorandola

Lo spirito di amore richiede che il marito onori la sua sposa. L’ha onorata prima che fosse sua moglie. Ha visto in lei il suo ideale di tutto ciò che era nobile, adorabile e maestoso. Le ha mostrato tutti i segni d’onore di cui la sua anima era capace. Ora che l’ha elevata al trono del suo cuore, la onora di meno? Non lo farà di meno, ma sempre di più, se è un vero marito e un uomo virile. L’ha portata alla relazione più vicina e sacra della terra. Ha vincolato la sua vita a quella di lei in modo che, d’ora in poi, ogni cosa fatta da una parte, sia fatta da entrambe. Se uno è esaltato, l’altro è esaltato; se uno è disonorato, l’altro è disonorato. Di certo, lui ha più motivi ora di onorarla, rispetto a prima che diventasse sua moglie.

I modi in cui lui deve mostrare il suo onore sono innumerevoli. Lo farà provvedendo alle necessità di lei in una scala tanto generosa quanto la sua posizione, e quanto le sue risorse permettono. Lo farà rendendola partecipe di tutta la sua vita. Le darà consiglio sui suoi affari, la coinvolgerà in ogni nuovo piano e si confiderà con lei, in ogni momento, sui risultati delle sue imprese. Una sposa non è un bambino. Quando l’ha scelta per essere sua moglie, ha creduto che fosse degna. Anche se non qualificata per aiutarlo nei suoi piani in affari, lei lo ama ed è profondamente interessata in tutto ciò che fa. È felice di essere coinvolta nei suoi impegni, e di restare al suo fianco anche nella vita lavorativa; e lui a sua volta diventa più forte, per la sua energia e le sue realizzazioni eroiche, per la sua calorosa simpatia e per l’ispirazione del suo allegro incoraggiamento. Che la giornata porti perdita o vittoria, fallimento o successo, lui deve confidarle tutto la sera. Se il giorno è stato di prosperità, lei ha il diritto di godere della gratificazione; se il giorno è stato avverso, lei avrà il desiderio di aiutare il marito a portare il peso e di sussurrare una nuova parola di incoraggiamento al suo cuore.

Ama tua moglie condividendo i tuoi dolori

Spesso è la stessa tenerezza nei confronti della sposa a far allontanare il marito da lei, il che causa afflizione e ansia mentale. Lui non pensa che lei possa aiutarlo a risolvere questioni sconcertanti o a sopportare fardelli pesanti. Lo sforzo di proteggerla da una profonda ansia e da grandi pesi, questo è un altruismo affettuoso da parte del marito. Ma non c’è dubbio che, in circostanze normali, tale procedimento è errato e imprudente. Significa privare la sposa dal privilegio d’amore di condividere la vita di suo marito.

Quando un uomo prende una donna in moglie, lega la propria vita alla sua, nella più intima delle relazioni terrene. Tutto ciò che riguarda lui, riguarda anche lei. Non esistono affari che siano solo di lui. Egli deve, pertanto, renderla partecipe di tutta la sua vita. Lei deve sapere di tutti i suoi successi e trionfi, e avere il permesso di gioire con lui nella sua allegria. Quando giungono le prove, lei deve sapere anche di esse, perché possa simpatizzare con lui, incoraggiarlo e aiutarlo nelle sue lotte, e restare al suo fianco quando le ombre si posano su di lui. La coppia ha unito la propria vita nel bene e nel male, e devono condividere i dolori così come i piaceri che toccano uno dei due. Una vera sposa non è un bambino; è una donna, e deve essere trattata come tale.

Un uomo commette una profonda ingiustizia nei confronti della donna che ha scelto come moglie, quando pensa che sia troppo fragile e delicata per sopportare insieme a lui le tempeste che lo sovrastano; o che lei sia troppo inesperta nella vita per discutere con lui dei problemi che lo portano a pensare tanto. Lei può non avere tutta la sua conoscenza pratica dei temi del mondo, e tuttavia offrire consigli che sono di più valore per lui di quelli dati dagli uomini astuti del mondo. Ci sono molti uomini che avrebbero avuto più successo, o che non avrebbero conosciuto fallimento, se avessero ascoltato i consigli e accolto l’aiuto delle loro mogli. Anche nei casi in cui la sposa non è in grado di offrire alcun aiuto pratico reale, il marito diventa dieci volte più forte nel proprio cuore per la sua solidarietà rafforzata e il suo spirito coraggioso mentre porta il suo peso o lotta nella sua battaglia.

Ama tua moglie essendo degno del suo amore

Non è quasi necessario che io sottolinei, oltre a questo, che il marito debba onorare la propria moglie essendo degno di lei. L’amore è stato l’ispirazione che ha risollevato molti uomini da posizioni umili fino al valore e al potere. Molti giovani di origine umile, adoranti ai piedi di una donzella di posizione sociale ben più elevata della loro, spinti dal loro ardente affetto, si sono resi degni di lei per conquistarla.

Ogni marito sincero deve cercare di essere degno della donna che ha conquistato. Per il bene di lei, deve cercare le realizzazioni più nobili e sforzarsi di attingere ai più elevati livelli di carattere. Per lei, lui è l’ideale di tutto ciò che è virile, e deve cercare di diventare ogni giorno più degno dell’amore che lei gli dona. Ogni capacità della sua anima dev’essere sviluppata. Ogni potere latente della sua vita deve essere riportato in superficie. La sua mano dev’essere allenata sotto l’ispirazione dell’amore per fare la sua opera più ricercata. Ogni mancanza del suo carattere dev’essere sradicata, ogni cattiva abitudine vinta e ogni bellezza nascosta deve esplodere in fiori profumati – per lei! Lei lo vede come il proprio ideale di mascolinità, e lui deve stare attento affinché questo ideale non sia pregiudicato, che lui non cada mai a causa di qualche atto indegno dall’alto piedistallo su cui lei l’ha collocato.

Nello spirito di questo amore, ogni marito deve essere un uomo dal cuore grande. Non deve mai essere un tiranno, non facendo il gradasso come un despota meschino. Un uomo valoroso ha uno spirito generoso che mostra in tutta la sua vita – ma in nessun luogo tanto riccamente come tra le mura di casa sua. Esistono spose le cui nature non sbocciano in tutto il loro splendore a causa dell’atmosfera in cui vivono, che è densa e fredda. Una signora che guardava sempre le cose belle attorno a sé e che le raccoglieva, prese un grammo di muschio dal fianco della montagna. Lo collocò nel suo salotto e, dopo un po’ di tempo in quel calore cordiale, dal muschio fiorì una moltitudine di fiori primaverili dolci e delicati. I semi erano stati molto a lungo nascosti nel muschio, ma nell’aria fredda della montagna non avevano mai preso vita. Esistono nobili spose in case umili o imponenti che sono esattamente come quel muschio. Nelle loro nature esistono semi di molte eccellenze e grandi capacità, ma nessuna di queste qualità e poteri più ricchi si manifestano. Trarre un nuovo calore in casa estrarrà questi semi latenti di una bellezza inaspettata. Il marito che desidera che la natura di sua moglie sbocci nelle sue migliori possibilità caratteriali, d’influenza e di potere, deve creare un’estiva atmosfera cordiale in casa sua nel corso dell’anno.

È così che questa generosità comunicherà il suo spirito nella propria casa. Un marito che è generoso tra le mura di casa sua, non sarà rude e meschino fuori. Il cuore che è sempre aperto in casa, non può essere chiuso in questo mondo di sofferenza. Una casa prospera di un uomo generoso manda molte benedizioni e consolazione in aiuto di molte famiglie in difficoltà. Ogni uomo generoso e dal cuore grande genera grande conforto tra i bisognosi e tra chi soffre, passando per questo mondo.

Non c’è nulla di perso in questa distribuzione. Nessuna benedizione più ricca può raggiungere una casa delle benedizioni di coloro che sono stati aiutati, che sono stati nutriti tra le loro mura o ospitati sotto al suo tetto, o ispirati dal loro animo e interesse benevolo. Non c’è memoria che alcun uomo possa creare di sé stesso in questo mondo tanto duratura e soddisfacente di una vita di altruismo e beneficienza edificante.

Ama tua moglie essendo un marito pio

Ogni marito di una sposa cristiana deve camminare con lei in un amore comune per Cristo. Esistono alcuni mariti, tuttavia, che hanno lacune in questo. Amano le loro spose con molta sincerità e si sacrificano per loro. Le proteggono con attenzione dalle esplosioni crudeli della vita. Le benedicono con tenerezza e dolcezza. Le onorano molto, portando numerose conquiste nobili da poggiare ai loro piedi, e dimostrano nei loro confronti omaggi e rispetto. Fanno tutto ciò che l’amore possa suggerire, per rendere la loro felicità terrena piena e completa. Condividono ogni peso e camminano al loro fianco in ogni prova. Ma quando questi mariti arrivano al tema della pietà personale e delle realtà eterne, indietreggiano e lasciano che proseguano da sole. E quando la sposa va ad adorare al santuario, lui aspetta fuori. Nell’esatto momento in cui l’interesse per la vita dovrebbe essere più profondo, lui manca completamente.

Di certo è un grande trauma per una donna, tenera e dipendente, camminare da sola in questo mondo nella sua vita più profonda, senza ricevere simpatia, senza compagnia, senza l’appoggio di colui che è il suo amico più caro. Lei deve lasciarlo fuori dalla parte più sacra della sua vita. Deve tacere le esperienze della sua anima in lotte spirituali, aspirazioni, ansie e speranze. Deve assumersi da sola la responsabilità dell’insegnamento e dell’apprendimento pio dei suoi figli. Deve inginocchiarsi da sola in preghiera a Dio.

Non può essere giusto che il marito lasci che la sposa viva una parte tanto grande della sua vita senza compagnia e compassione. Il suo amore deve cercare di vivere con lei ogni esperienza sacra. In nessun altro modo lui potrà darle tanta allegria, se non prendendo il proprio posto al suo fianco come erede della stessa grazia. Questo rende ogni peso più leggero, poiché ora possono portarlo insieme. Questo le porterà un nuovo splendore sul suo viso, una nuova pace nel suo cuore, un nuovo entusiasmo per tutta la vita. Questo renderà il loro matrimonio perfetto, e unirà i loro cuori in un’unione più intima, una volta percepita la vera dolcezza della vita matrimoniale, il fatto di essere una cosa sola in ogni punto e ogni sentimento, proposito e speranza, e sapendo che le loro anime si mescolano nella propria parte spirituale superiore, così come le loro nature e le loro esperienze inferiori. Questo si presenterà al marito come una fonte di benedizione e forza mai conosciute prima; poiché la fede in Cristo è una realtà che porta l’anima ad un rapporto con Dio e con fonti infinite di conforto, aiuto e benedizione. Condividendo la sua vita di fede, preghiera e devozione a Cristo, il marito troverà la propria vita legata al cielo!

Uniti, dunque, sulla terra in una fede comune in Cristo, il loro amore reciproco si mescolerà e unirà in amore di Dio, e loro saranno anche uniti in cielo da una comunione eterna! Perché i cuori dovrebbero passare anni in terra crescendo come una cosa sola, unendo vita con vita e anima con anima, per creare un’unione che non andrà oltre la valle dell’ombra? Perché non tesserla per tutta l’eternità?

James Miller

James Russel Miller (1840-1912), pastore presbiteriano autore di diverse opere teologiche.

Articolo originale: Tradotto in portoghese per Ministerio Reformai da Elnatan Rodrigues, 2020© link all’originale: https://reformai.com/o-marido-cristao/

Traduzione italiana Paini Alessia @FedeRiformata.com

Per l’utilizzo degli articoli del nostro sito incoraggiamo i link diretti alla pagina originale. In caso di copia e incolla, per favore, scrivete il sito di provenienza.

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti